29/04/2014

Ne voglio Unlitro!

Me ne avevano parlato, e mi dicevano che quello sì che è un “vinino” come piace a te, ma non ero ancora riuscito a tastarlo. Invece adesso eccomi qua che dico che io ne voglio assolutamente Unlitro, scritto proprio così, tutt’attaccato e con la maiuscola, perché è il nome del vino, ed è uno dei vini di Ampeleia, azienda grossetana, e mi piace e dico che sì, è proprio uno dei “vinini” esemplari che ho bevuto, semplice e per nulla banale insieme. Rosso chiaro (e vivaddìo che li fanno anche chiari, i vini rossi: che sia finita almeno in parte l’epoca dei liquidi nerastri?), bella freschezza che iduce a salivare, fruttini ben espressi (il lampone, il ribes), fiori (il ciclamino). Buono buono, da aprire a merenda e per le chiacchiere con gli amici.
Fatto, leggo sul sito, in prevalenza con uve d’alicante (sinonimo di grenache) e poi carignano e alicante bouchet. Bottiglia da litro, come dice il nome.
Unlitro 2013 Ampeleia
Nel suo genere, due lieti faccini e quasi tre :-) :-)

(Angelo Peretti, InternetGourmet.it

<< back