05/11/2012

Gambero Rosso 2013

Due vini in finale testimoniano la vitalità di un’azienda nata per mettere in pratica idee e passioni di tre amici imprenditori, che vogliono esprimere il loro concetto personale di vino: territorio sì, ma interpretato e gestito secondo i propri pensieri. Da qui la scelta di impiantare vitigni internazionali dei più svariati, per poi ogni decidere quanti utilizzarne e in quale misura per ogni etichetta, come qualunque sapiente lavoro artigianale.

La novità di quest’anno è l’etichetta Unlitro, un nome che già da la misura del contenitore che lo ospita: l’idea è quella del vino quotidiano di qualità, fresco, beverino, invitante. L’Ampeleia ’09 si apprezza per i suoi sentori minerali e balsamici, il corpo solido ed integro, la freschezza saporita che emerge nel finale. Più sottile ed elegante il Kepos ’10, fine, delicato, dai sentori di frutti di bosco; in bocca risulta equilibrato, dotato di gradevole contrappunto acido anche se non lunghissimo.

<< Torna all'elenco