12/09/2014

Alicante 2013 on Slow Wine

dove: a casa

con: Salsiccia di Bra e carne cruda battuta al coltello
 

Alicante Nero, Grenache, Garnacha, Cannonau: sono nomi di vini che designano la stessa varietà diffusa nei territori costieri dell’alto bacino del mediterraneo, in regioni che si “guardano” tra di loro (Sardegna, Toscana, Liguria, sud della Francia, Catalogna).

L’Alicante di annata di Ampeleia – progetto virtuoso di viticoltura biodinamica nel cuore della Maremma toscana – ha un naso composito, con speziatura sottile e fine, e poi sentori di erbe officinali, macchia mediterranea, frutti rossi, china; un profilo molto particolare, che affascina il naso e conquista il palato, grazie a una croccantezza di frutto e a una bevibilità senza uguali.

Gustoso ed efficacissimo l’abbinamento con la Salsiccia cruda di Bra (polpa trita di manzo, un po’ di lardo di maiale e spezie leggere) e con un’ottima carne cruda battuta al coltello, a cui è stato aggiunto solo un po’ di sale e un filo di extravergine.


Prezzo in enoteca 15 euro


Questa rubrica ospita il breve racconto/resoconto di una bottiglia di vino bevuta la sera precedente a cena da uno dei tanti collaboratori di Slow Wine. Non una grande bottiglia “celebrativa”, di quelle che si tirano fuori nelle ricorrenze, quanto piuttosto un vino “comune”, molto bevibile – molto gastronomico, come si usa dire adesso nel mondo della critica enologica – adatto al pasto e al portafoglio (nel senso del buon rapporto tra la qualità e il prezzo). Insomma una buona bottiglia che ha dato grande soddisfazione a chi l’ha bevuta e che, soprattutto, è stata scolata in un attimo, è finita velocissimamente a tavola con il cibo che l’accompagnava.


Source: Slow Wine 

<< back