25/10/2011

Gambero Rosso 2012

Tre amici si riuniscono per dar vita a un nuovo progetto vinicolo: Elisabetta Foradori, viticoltrice, Thomas Widmann e Giovanni Podini, imprenditori in altri settori. Mettono insieme le forze e rilevano i vigneti che furono negli anni Sessanta, acquistati da svizzeri innamorati del podere abbandonato, ritrovato in Maremma. Oggi il vigneto è il vero protagonista, sette sono le varietà coltivate a diversi livelli di altezza per riuscire a ottenere vini che incarnino pienamente il carattere del territorio.

 

Ben due i vini che giungono alle nostre finali: l’Ampeleia ’08 e l’Empatia ’07, prodotto solo in magnum. Il primo è prodotto con cabernet franc in prevalenza, sangiovese e altre cinque varietà coltivate in loco come la grenache, il carignano, la mourvedre, l’alicante e il marselan. Naso intrigante, fuori dagli schemi, dove il ginepro e il timo si distinguono nella base fruttata di mirtilli e ribes, cenni lievemente balsamici, note minerali. L’ingresso in bocca è vivo, denota freschezza data dall’acidità, corpo tonico, bel finale rilassato ma gustoso. Il secondo è un Merlot in purezza prodotto da vecchie vigne e si manifesta al naso con sentori fruttati maturi, supportati da spezie quali cannella e chiodi di garofano, qualche tono terziario di tabacco. Al gusto è ampio, denso e di buona e prolungata beva. Piacevole il Kepos ‘09

<< Torna all'elenco